Eventi in Evidenza

Antica Fiera di San Gregorio

San Gregorio Morciano di Romagna

Dal 5 al 13 marzo Morciano di Romagna si trasforma nel grande “teatro” della Fiera di San Gregorio, un appuntamento secolare che si rinnova ogni anno puntuale, richiamando migliaia di visitatori. La fiera nasce e si consolida attorno all’Abbazia di San Gregorio, fondata da San Pier Damiani nei pressi di Morciano nel 1060, come momento di scambi e commercio tra i mercati e gli agricoltori di tutto il territorio limitrofo. Nel corso dei secoli, grazie alla posizione centrale di Morciano nella Valle del Conca, conserva il suo carattere agricolo e commerciale a cui si affianca, a partire dagli anni ’50, una più moderna componente industriale. Nel 1948, infatti, viene allestita la 1^ edizione della “Mostra dell’Industria e dell’Artigianato Locali”. Come ogni anno, la fiera si svolge nella seconda settimana di marzo, intorno al 12, giorno di San Gregorio, con esposizioni campionarie di prodotti dell’agricoltura, dell’artigianato e dell’industria, centro fiera del bestiame, mostra mercato della macchina e dell’attrezzatura agricola, spettacoli di vario genere per l’intrattenimento delle migliaia di visitatori che affollano le vie del paese. L’apertura del nuovo padiglione ‘Morciano Fiere’ è prevista per sabato 5 marzo alle ore 15.30, mentre l’inaugurazione ufficiale si svolgerà domenica 6 alle ore 10,00 con il tradizionale corteo delle autorità politiche, civili e militari che partirà da Piazza del Popolo per culminare al padiglione con il taglio del nastro. Il Sindaco Claudio Battazza, l’Assessore alle Attività produttive Evi Giannei, la consigliera con delega alla Fiera Stefania Gostoli e tutti gli amministratori morcianesi faranno gli onori di casa accogliendo i sindaci della Valconca, il Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali e l’Assessore regionale al Turismo Maurizio Melucci. Il nuovo padiglione ospiterà al suo interno 58 stand della fiera campionaria e 20 della fiera del turismo ‘Viaggiando’ alla sua prima edizione. Ma non solo: durante le nove serate si susseguiranno spettacoli di vario genere, dai concerti alla danza, dallo sport alla commedia. Un’occasione speciale sarà sicuramente la serata inaugurale che vedrà protagonista la band degli Horrible Porno Stuntmen, il gruppo Rockabilly lanciato da X-Factor, che aprirà la kermesse morcianese. Di grande rilevanza saranno gli appuntamenti al Foro Boario, la zona dedicata alla vera anima della manifestazione, dove gli animali saranno protagonisti in primo piano per un “ritorno alle origini”, quando le antiche fiere del bestiame erano l’appuntamento più importante e atteso dei centri agricoli. Sabato 12 ci sarà la IX Mostra provinciale di bovini di razza romagnola, quaranta capi provenienti da una decina di allevamenti della Provincia di Rimini sfileranno per concorrere alla gara che premierà i migliori esemplari di diverse categorie. La valutazione sarà a cura dell’ANABIC (Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani da Carne). Un centinaio di magnifici esemplari invece prenderanno parte alla 19ª mostra mercato del cavallo sabato 12 e domenica 13. Nel pomeriggio, per i più piccini, il simpatico ‘battesimo della sella’ con i Pony. Non mancherà, inoltre, la tradizionale Mostra degli ovini. Tutto quanto si svolgerà al coperto e pertanto sarà possibile assistervi anche in caso di maltempo. L’altra anima della fiera sarà rappresentata dai mezzi agricoli con “Mostra di macchine agricole di una volta”. Via Colombari ospiterà quindi aratri di legno e mietitrebbie così come moderne macchine frutto della più sofisticata tecnologia. Piazza del Popolo e via Marconi si trasformeranno in un giardino fiorito con l’esposizione di piante e fiori. Un settore di forte richiamo in vista dell’avvicinarsi della primavera. Sabato 12 marzo, giorno di San Gregorio, dalle ore 13.00 alle 19.00 gli appassionati di filatelia, ma anche coloro che vogliono arricchire la propria collezione di francobolli, potranno usufruire dello Speciale annullo postale che riporta il celebre simbolo degli Olivetani dell’Antica Fiera di San Gregorio. In fine, un appuntamento con l’arte, quella fotografica, grazie ad un evento che anticipa la fiera e al tempo stesso la prolunga fuori confine… Giovedì 3 marzo, alle ore 20.30 presso la Sala della Banca Popolare Valconca di via Colombari 4, verranno presentati il progetto e il catalogo della mostra Pasta di Romagna Impronte di fabbrica che propone la ricerca fotografica svolta eccezionalmente nel 2010 da Lorenzo Amaduzzi (Fano 1947) e Daniele Lisi (Riccione 1982) all’interno della nota fabbrica Ghigi posta nel centro di Morciano di Romagna prima dello sgombero dei macchinari. Gli autori affrontano il rapporto tra fotografia e architettura, in particolare quella industriale, nell’intreccio tra temi legati al lavoro e alle aree dismesse, al ruolo sociale e antropologico e all’incidenza storica della fabbrica sul territorio. Una sezione della mostra sarà allestita dal 4 marzo nella Biblioteca ‘G. Mariotti’ sino al 30 aprile 2011. Domenica 13 marzo 2011 a Cattolica avverrà l’inaugurazione della mostra alla Galleria Comunale S. Croce (via Pascoli, 21) preceduta alle ore 18, nella sede del Museo della Regina, dalla presentazione del progetto e del catalogo con l’Arch. Massimo Bottini. Iniziativa promossa e sostenuta dalla BPV, curata dalla Galleria Comunale S. Croce del Comune di Cattolica in collaborazione con l’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna.

Potrebbe Interessarti Anche...

Sic Day 2015

Sic Day 2015

Sic Day 2015, motomemorial dedicato al Sic.