Eventi in Evidenza

Firenze in un giorno: itinerario a piedi nel centro storico

Grazie al collegamento con alta velocità, Firenze è una meravigliosa tappa per una gita in giornata e ora che si avvicinano le vacanze di Natale ci sono molti più motivi per visitarla. Durante le festività la bellissima città culla del rinascimento diventa un must: mercatini, luci e magia fanno vivere la magia delle feste.

Firenze in un giorno: l’itinerario a piedi

Vedere tutta Firenze in un solo giorno è certamente impossibile ma attraverso un tour a piedi è  possibile scoprire alcune delle meraviglie della città seguendo un itinerario tematico. Quello che ti raccontiamo è il tour fatto per scoprire in giornata le bellezze di Firenze con enjoytourtuscany.com, un tour operator che offre la possibilità di scoprire le bellezze della città attraverso la voce esperta di una guida turistica. Il prezzo è estremamente competitivo e permette di scoprire curiosità meno note ma anche di avere un driver a disposizione per la giornata. Il tour parte da una tappa concordata e prevede la visita di Piazza della Repubblica, via Roma, Piazza del Duomo, via dei Calzaiuoli, Piazza della Signoria e Ponte Vecchio.

Cosa vedere a Firenze in un giorno?

        Basilica di Santa Maria Novella. Tra le meraviglie da visitare a Firenze c’è la bellissima Basilica di Santa Maria Novella. Viene scelta perché all’inizio del centro storico e non troppo lontana dalla stazione; è sicuramente una delle chiese più suggestive della città. Al suo interno custodisce la Croce di Giotto.

        Piazza Duomo. Non molto distante a piedi dalla prima tappa si raggiunge Piazza Duomo. Qui si resta incantati dall’architettura, dai colori e dalla storia. Da una parte la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con la Cupola del Brunelleschi, dall’altra il Battistero di San Giovanni e infine ovviamente il Campanile di Giotto.

        Piazza della Signoria. Sembra di fare un salto indietro nel tempo arrivando qui; Piazza della Signoria è sicuramente uno dei simboli della città. Oltre a Palazzo Vecchio oggi diventata la sede del Comune, è possibile osservare la celebre Fontana del Nettuno e la Loggia dei Lanzi.

        Ponte Vecchio. È una delle tappe più iconiche di un viaggio a Firenze, qui è possibile passeggiare scoprendo le botteghe artigiane e orafe direttamente sull’Arno.

        Palazzo Pitti e i Giardini di Boboli. È un luogo incantevole, soprattutto in primavera. Da qui è possibile avere una incantevole vista sulla città. Passeggiarci però richiede tempo, quindi fai una selezione di ciò che davvero vuoi vedere in un giorno. Se visiti il Giardino di Boboli non perdere la Grotta del Buontalenti: si tratta di un’opera dell’omonimo architetto in cui l’edificio viene totalmente decorato da stalattiti; l’opera è stata commissionata da Francesco I De Medici ed è decorata da affreschi di Bernardino Poccetti.

Firenze misteriosa: le tappe nascoste e poco conosciute

Se a Firenze sei già stato più di una volta allora devi pensare di organizzare un itinerario tra i segreti della città. Conosciuta come la città dell’arte e culla del Rinascimento, Firenze in realtà ha molto più da raccontare di quel che pensi. Per esempio sulla Basilica di Santa Maria Maggiore che merita una visita è possibile osservare una curiosa testa marmorea: secondo la leggenda quella testa rappresenta la leggenda fiorentina di Berta che negando acqua ad un uomo che aveva stretto un patto con il diavolo è stata pietrificata.

Un luogo meno conosciuto ma che sicuramente merita una visita è la casa di Dante: Alighieri è nato e cresciuto presso questo edificio in Via Santa Margherita oggi diventato un museo per omaggiare il Sommo Poeta. Tra i luoghi imperdibili di Firenze segnaliamo anche l’Ospedale degli Innocenti: è stato riconosciuto come il primo orfanotrofio europeo. L’edificio è stato progettato da Brunelleschi e ha ospitato bambini orfani fin dal XIV secolo. Oggi è sede di un asilo nido e di una scuola materna.

Un’altra proposta della Firenze meno conosciuta è quella del Parco d’Arte Enzo Pazzagli: circa 200 sculture sono esposte in un parco incredibile ricco di cipressi. Installazioni anche per i più piccoli rendono il parco adatto alle famiglie; si trova leggermente fuori dal centro ma si raggiunge facilmente prendendo un bus dalla stazione. Un museo che in pochissimi conoscono è invece quello di Stibbert: una collezione di oltre 50.000 oggetti che raccontano la bellezza del periodo eclettico dell’Ottocento. Il museo è in onore di Frederick Stibbert che dopo aver ereditato una fortuna dal nonno governatore del Bengala ha iniziato a raccogliere migliaia di opere che ha esposto e custodito nella villa di Montughi. Ultima chicca è la piccola farmacia letteraria: qui ci si può curare con i libri!

Firenze è tra le 10 migliori destinazioni di viaggio del 2022

A dichiararlo è la Lonely Planet che con la sua classifica annuale pubblicata negli ultimi mesi dell’anno precedente inserisce una bellissima città italiana tra le destinazioni di viaggio. Firenze è stata inserita nella Best in Travel 2022, un vero primato per una città italiana che riesce a conquistare una classifica così importante a livello mondiale. Il Sindaco Nardella si è dichiarato entusiasta per il risultato ottenuto dall’unica città italiana presente in classifica ed è certo che il patrimonio artistico ma anche l’impegno verso la sostenibilità e l’innovazione non deluderanno i numerosi turisti che decideranno di trascorrere una vacanza proprio a Firenze.

Potrebbe Interessarti Anche...

Elba island in Italy

Quale zona dell’Isola d’Elba scegliere per le vacanze

In Italia abbiamo la fortuna di avere delle meraviglie naturalistiche, paesaggi selvaggi e autentici che …