Eventi in Evidenza

Cattolica | Agorà della Notte

Agorà della Notte Cattolica

Agorà della Notte
Cattolica, luglio-agosto 2008 |Un appuntamento estivo che si rinnova. Per il terzo anno consecutivo Alpha Multimedia srl organizza, per il Comune di Cattolica, l’iniziativa Agorà della Notte. Nel Piazza del Tramonto in riva al mare, Zona Porto di Cattolica, ogni mercoledì sera, alle ore 21,30, scrittori, personaggi della tv, politici si presentano al pubblico, intervistati dalla giornalista Rossana Biagioni. Sul filo logico della verità della vita quotidiana, attraverso libri, racconti e poesie, l’iniziativa si propone una riflessione sull’attualità e sull’esistenza: da “Quanti amori”, un insieme di frammenti di vita narrati nel tipico stile delle scene delle “fiction”, un sapiente mix del regista, sceneggiatore e scrittore, Leandro Castellani, fino alla storia d’amore, tra passione e pregiudizio,  raccontata dalla giornalista Veronica Marino in “Beatrice e la sua terra”. Non mancheranno i temi di attualità con il dibattito aperto dall’Onorevole Luca Volontè che, attraverso un’analisi dettagliata e della stampa, ripercorre giorno per giorno le tappe di una censura in piena regola o con Diego Cimara con il libro “Stragi di Stato 1968-2008”, un resoconto, sotto forma di cronaca degli ultimi quarant’anni, della politica italiana ed internazionale. Spazio anche per le passioni quotidiane attraverso i racconti e le poesie di donne e uomini che “lavorano in casa” raccolti da Camilla Occhionorelli in “Voci di casa”, fino ad arrivare al libro scandalo di Clara Caverzan “Desideria”. Tanti appuntamenti, quindi, in un luogo pieno d’atmosfera, che ci terranno compagnia nel corso dell’estate.
Mercoledì 9 luglio, Leandro Castellani “Quanti amori”. Le storie delle fiction presentate con l’attore Fabio Galli.
Leandro Castellani (nato a Fano e residente a Roma) è noto autore e regista di TV, cinema e radio. Ha ricevuto per queste attività numerosi premi internazionali, dal Leone d’Oro di Venezia, al Premio Montecarlo, al premio del festival di Mosca, al recente Cervo d’Argento al Festival di Changchun (Cina Popolare). Ha diretto importanti sceneggiati (Le cinque giornate di Milano, Orfeo in Paradiso, Il caso Don Minzoni, Quaranta giorni di libertà, Se non avessi l’amore ecc.), film (Il coraggio di parlare, Don Bosco), serial radiofonici (Le voci dell’aria) e televisivi (Incantesimo). È autore, inoltre, di molte pubblicazioni a carattere storico, giornalistico, di costume e di narrativa, nonché di saggi e manuali sulla comunicazione e i media, per i quali ha ottenuto importanti riconoscimenti (Premio Capri, Premio “scrivere di cinema”).
Mercoledì 16 luglio, Camilla Occhionorelli “Voci di casa”. Racconti poesie di donne e uomini che lavorano in casa.
Componente Comitato Imprenditoria della Camera di Commercio di Milano, responsabile della sezione informatica documenti archivi, vice presiddente dell’assoiazione Nazionale archivistica italiana, Docente di Marketing al marketing al Poliotecnioco del Commercio Vice Presidente Nazionale MOICA (Movimento Italiano Casalinghe), che conta in Italia migliaia di iscritte con più di 200 sedi nelle diverse città italiane. Consigliere della Commissione Regionale per la realizzazione delle pari opportunità fra uomo e donna. Esperta sulla condizione femminile (già Responsabile Nazionale CISL Enti locali), autrice di numerosi articoli su: Avvenire, Monte Berico, Tutto Donna, Penelope 2000, Membro accreditato presso l’ONU, sede di Vienna, per le O.N.G. (Organizzazioni non governative). Membro Fondo Autonomo INAIL – Nomina Ministro del Lavoro dal 2003 – Consigliere Provinciale di Milano dal giugno 1999 al giugno 2004, Medaglia di bronzo per i Benemeriti della Cultura conferito con decreto del Presidente della Repubblica in data 26 febbraio 2001, (prestigiosa onorificenza). 
Mercoledì 23 luglio, Diego Cimara “Stragi di stato 1968-2008”. Resoconto sotto forma di cronaca degli ultimi quarant’anni della politica italiana ed internazionale,
Questo libro-documentario è stato interamente realizzato con la collaborazione delle Teche Rai, che  hanno concesso la liberatoria per l’intero utilizzo del materiale mandato in onda negli anni di piombo dal ’65 al 1981 a firma di Diego Cimara tra le trasmissioni del Giornale Radio, gli speciali: Arcicronaca, Mixer, Prisma, il Punto, Italia sera, Stasera, Prospettive, Giornale di bordo, Vita, Speciale gr, Master che gli hanno dato gli ambiti premi Cronista dell’anno, Campidoglio, Presidenza della Repubblica per l’Informazione, Giornalista dell’anno.
Mercoledì 30 luglio, Clara Caverzan “Desideria” lo libro scandalo del sindaco di Scorzè. 20.000 copie in 10 giorni.
“Un testo di liberazione femminile ad alto contenuto erotico, con molte scene esplicite, tutto giocato sul filo dei riti di passaggio da una donna sottomessa a una indipendente (Commento di Sara D’Ascenzo – Corriere della Sera)  
Mercoledì 6 agosto, Luca Volontè presenta il libro “Benedetta Sapienza”
Cos’è successo all’Università “La Sapienza” di Roma all’inizio del 2008? Perché è stato impedito al Papa di parlare agli studenti? Attraverso un’analisi dettagliata e della stampa, l’autore ripercorre giorno per giorno le tappe di una censura in piena regola. Dall’invito formale al Santo Padre per l’inaugurazione dell’anno accademico alla lettera dei “67” professori con la quale è stato chiesto espressamente al Rettore Magnifico di vietare la partecipazione di Benedetto XVI; dalla decisione di quest’ultimo di rinunciare alla conseguente polemica. Ne emerge un quadro preoccupante, in cui risulta evidente quanto sia in gioco la libertà e, con essa, la stessa laicità.
Luca Volontè è nato a Saronno (Va) nel 1966. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano, viene eletto deputato nel 1996, ha ricoperto la carica di capogruppo alla Camera del CDU, del CCD-CDU e dell’UDC. Oggi è candidato alla Camera dei Deputati, nella Circoscrizione Lombardia 2. In dodici anni di attività parlamentare, Volontè ha sostenuto numerose battaglie sui temi a difesa della vita, della famiglia e della libertà di educazione: dal riconoscimento del ruolo sociale degli oratori parrocchiali all’approvazione della legge sulla procreazione medicalmente assistita, dalla difesa della stessa legge 40 dal referendum abrogativo 2005 all’indagine conoscitiva sulla legge 194 sull’interruzione di gravidanza. Ha pubblicato La favola della realtà (Lupetti, 2003), Politica militante (2006) e La congiura di Torquemada (2007) entrambi editi da Rubbettino, e Furore giacobino (Aliberti, 2007). Sempre del 2007, ha pubblicato la raccolta Giaculatorie (Cantagalli Editore). Scrive su diversi quotidiani nazionali e locali e cura per «Libero» la rubrica Catacombe  
Mercoledì 13 agosto, “Beatice e la sua terra” di Veronica Marino
Un minuscolo angolo di Sicilia su cui gli antichi retaggi delle troppe dominazioni hanno lasciato l’impronta, il tentativo di consapevolezza delle origini di un presente che fatica a ergersi sulle proprie gambe con orgoglio, schemi mentali che relegano in uno stato di impotenza, una donna che si sente Sicilia ma spinge per reinterpretarla, un volto palestinese che compare d’improvviso su una spiaggia per portare un messaggio. Il romanzo “Beatrice e la sua terra” è tutto questo. Scritto da Veronica Marino, già giornalista parlamentare dell’Adnkronos e attualmente Responsabile Ufficio Stampa del ministro dello Sviluppo economico, questo libro dà alle emozioni e alla musica il valore di strumenti per la conoscenza profonda e chiede con forza al sistema scolastico di offrire a tutto questo uno spazio nuovo.

Potrebbe Interessarti Anche...

Sic Day 2015

Sic Day 2015

Sic Day 2015, motomemorial dedicato al Sic.