Eventi in Evidenza

Scopriamo Riccione, la Perla Verde dell’Adriatico

Riccione, la Perla Verde dell’Adriatico, ha molto da offrire e non solo a chi è in cerca di divertimento. Sì, perché qui non ci sono solo alcune delle discoteche più note d’Italia ma anche tanto altro. 

Siamo in provincia di Rimini, uno dei posti per eccellenza dell’estate italiana, e tutto quello che c’è da fare e da scoprire rende la vacanza assolutamente perfetta.

Cosa vedere e cosa fare a Riccione e dintorni

Quello che proponiamo è un viaggio alla scoperta di Riccione e dintorni, così da scoprire cosa c’è da vedere, cosa c’è da fare sia per i più grandi che per i più piccini. 

Non tutti sanno che la nascita della città di Riccione risale a tempi decisamente remoti. Nello specifico, stando a quelli che sono dei recenti ritrovamenti archeologici, i primi insediamenti in questa zona risalgono al II secolo a. C.

La città, così come la conosciamo attualmente, nasce però nel 1922 dato che prima era inglobata nella città di Rimini. Tra le due città, simboli indiscussi della riviera romagnola, ci sono solo pochissimi km e per questo moltissime persone scelgono di alloggiare a Riccione, punto decisamente meno caotico delle sua vicina. 

Gli hotel vista mare, come l’ Hotel Strand di Riccione, sono la soluzione perfetta per chi desidera arrivare in zona e avere la possibilità di coniugare relax, divertimento e la facilità di spostarsi alla scoperta di tutto quello che c’è da vedere anche nei dintorni. 

Si passa dalle tante testimonianze storiche, che sono disseminate qua e là per la città, a delle attrazioni sicuramente più moderne. Qualche esempio? Oltre a dei resti risalenti all’epoca dei romani, che si trovano nella zona degli scavi archeologici, si dovrebbe fare un giro anche tra quelle che sono le bellezze risalenti al periodo malatestiano. Fanno riferimento a quell’età sia le torri di guardia che si ergono sul lungomare della città, che l’edificio che ospita il Museo del Territorio. Molto belle anche le varie ville che ci sono in città, alcune delle quali visitabili, e il ponte romano

Ma Riccione ha anche un lungo, lunghissimo litorale che vale la pena scoprire e godersi. Stiamo parlando di 130 km di arenile, con stabilimenti balneari ben attrezzati e la possibilità di rilassarsi e divertirsi anche per chi viaggia con i più piccoli. Prendere il sole, giocare, godere di un po’ di animazione ma avere anche la possibilità di spostarsi per qualche gita fuoriporta che potrebbe arricchire la vacanza. 

Un primo suggerimento per una piccola gita fuori porta è quello di andare a visitare il famoso parco Oltremare. Si tratta di uno dei parchi acquatici più famosi e apprezzati in Italia. Qui viene ricreato l’habitat ideale per i delfini e c’è la presenza di un grande teatro nel quale si può entrare in contatto con quelli che sono i misteri della natura e dell’ambiente marino. Una vera chicca per i più piccoli che non ci si dovrebbe perdere. 

Ma non solo. In zona c’è anche l’Aquafan, un parco divertimenti tra i più grandi d’Italia. Si tratta di una soluzione perfetta per chi cerca un po’ di divertimento anche per i più piccoli. Una di quelle cose che non si possono non fare se si è a Riccione per qualche motivo. 

Non bisogna dimenticare anche le terme di Riccione, note non solo nel nostro paese. Qui si possono passare dei momenti di puro relax, all’insegna del benessere e di trattamenti specifici nelle acque curative.

Una città multisfaccettata che in tanti conoscono e che in molti dovrebbero prendere in considerazione per le loro prossime vacanze in Riviera Romagnola.

Potrebbe Interessarti Anche...

Perché visitare la Versilia: il mare e le città

Quando si parla di Versilia si pensa subito a spiagge sabbiose e stabilimenti balneari, ristoranti …