Eventi in Evidenza

Ottima annata per il Riviera Golf Resort

Da maggio ad agosto 2009 la struttura marignanese è cresciuta in maniera esponenziale grazie alla nuova gestione manageriale di GHMT e del direttore generale Filippo Spanò. Agosto record: dal 48% del 2008 si è passati all’86% in termini di occupazione camere. I numeri parlano chiaro. Nonostante i tre mesi di chiusura, dal 1° aprile 2009 al 31 di agosto, la struttura marignanese affidata alla direzione di Filippo Spanò, consulente di GHMT, non ha conosciuto momenti di crisi. Se il mese di Maggio registrava un lieve incremento del 15% rispetto al 2008, già a Giugno si passava dal 35 al 62% in termine di occupazione camere, con numeri raddoppiati per la ristorazione. Luglio ha segnato il passaggio dal 40 al 70% d’occupazione, mentre ad agosto la percentuale di differenza è stata ancora più alta: dal 48 all’86% in termini di occupazione e con la ristorazione addirittura triplicata. Non si tratta di un “miracolo” e neppure di fortuna, ma di un lavoro di restyling totale svolto seguendo un piano di lavoro, mirato e capillare, su ciascun settore del resort. “Siamo partiti dal personale, completamente rinnovato (il Riviera Golf Resort dà lavoro in stagione a 60 persone), passando all’esternalizzazione di alcuni servizi, per arrivare ad occuparci dello standard dei servizi e dei fornitori, così come della risistemazione dei magazzini, cercando di dare una linea di lavoro unica ad ogni reparto – spiega il direttore generale Filippo Spanò– Non abbiamo tralasciato nulla: il sito internet è stato completamente rifatto per essere più dinamico e dare la possibilità ai clienti di prenotare direttamente on line, e abbiamo creato ex-novo un ufficio commerciale che si sta occupando dello sviluppo dei rapporti con aziende, enti pubblici e privati quali Fiera di Rimini, 105 Stadium, Arena della Regina, convention Bureau, Promozione alberghiera, parchi tematici. Il Riviera Golf Resort si distingue molto dalle strutture medie che si trovano in Romagna, non per questo però deve essere un’entità a sé. Credo molto nell’eccellenza integrata nel territorio e nella possibilità che la nostra struttura riesca a dare servizi di livello alto accompagnati all’accoglienza tipica del luogo. Un grosso lavoro capillare sulle aziende del territorio è stato svolto offrendo la possibilità di utilizzare i servizi del resort per meeting aziendali, cene di gala, congressi, esposizioni, shooting fotografici. Uno degli investimenti che abbiamo richiesto è stata la creazione di un’area eventi coperta da 250 mq capace di ospitare diverse tipologie di manifestazioni. Al resort si possono festeggiare anche compleanni, addii al nubilato, organizzare esposizioni di auto o moto (come la presentazione in anteprima mondiale della Aprilia RV5). Insomma una struttura sempre più versatile”. Ma veniamo ai progetti per la stagione “fredda”. Se infatti l’estate è stata scandita da eventi di grande richiamo quali i “Sunday pool party” o dalle celebri serate enogastronomiche, o ancora da feste private quali il “July party for Etiopia” o gli splendidi wedding party, l’inverno non sarà di certo da meno. L’area eventi all’aperto cederà il posto ad una nuova zona coperta e riscaldata destinata ad esaudire le richieste del cliente più esigente.  L’appuntamento fisso della domenica sarà sostituito da quello del venerdì sera con cena e musica, sapientemente mixati in un mood molto glamour, che permetta di vivere una serata piacevole e divertente senza bisogno di spostarsi da un locale all’altro. Per le notti d’inverno continuerà la collaborazione con Matteo Sormani nella veste di direttore artistico e gli appuntamenti spazieranno in tutte le declinazioni dell’intrattenimento: dal cabaret, alle installazioni artistiche, ai concerti… “Il 2010 sarà anche l’anno dell’inaugurazione della diciottesima buca – aggiunge Filippo Spanò – l’obiettivo è quello che il Riviera Golf Resort diventi un prestigioso “destination resort” conosciuto in tutto il mondo”.

Potrebbe Interessarti Anche...

Cattolica in Fiore: la festa dei fiori in Riviera

Immaginate di passeggiare tra le via di Cattolica e trovarvi da una parte il mare …