Eventi in Evidenza

Montefiore Conca: il borgo più bello d’Italia tra castello e sagre

In provincia di Rimini si trova uno dei borghi più belli d’Italia; apprezzato dagli sportivi per le passeggiate e i percorsi adatti alla mountain bike salta all’occhio per la combinazione di ulivi e castagni senza discostarsi troppo dal mare. Il borgo ha tantissimo da offrire a partire dal suo castello e dal calendario di eventi davvero fitto.

Montefiore Conca: il borgo più bello d’Italia da scoprire

Il piccolo paese nel cuore dell’entroterra romagnolo è una meta imperdibile sia durante l’estate che nelle giornate meno calde; dominato dalla mole della Rocca Malatestiana del 1307 è oggi un paese che affonda le sue radici nella storia e che continua a portare avanti le proprie tradizioni tra feste di paese e sagre. Non solo con il titolo di uno dei “Borghi più belli d’Italia”, Montefiore Conca è anche tra le località segnalate dalle Bandiere Arancioni di Touring Club. Il nome della località significa testualmente “Monte dei fiori” e viene poi legato alla posizione nella valle del fiume Conca.

La Rocca Malatestiana

Simbolo del borgo è senza dubbio il castello; la Rocca Malatestiana costruita nel 1400 deve il suo fascino anche alla leggenda di un fantasma che secondo alcuni curiosi vagherebbe ancora oggi per le stanze del castello. I fantasmi presenti nel castello sarebbero quelli di Costanza e Ormanno, due innamorati che sono stati assassinati per mano del prozio Galeotto che si opponeva alla storia d’amore.

Edificato nel XIV secolo dai Malatesta, aveva ovviamente scopi prettamente militari ed è stato però utilizzato anche come palazzo residenziale elegante tanto da aver ospitato personaggi di prestigio come il re ungherese Luigi D’Angiò, papa Gregorio XII e Papa Giulio II. Il castello apre e ospita mostre tutto l’anno secondo un calendario fittissimo di eventi; durante le visite guidate è possibile anche scoprire le ceramiche rinvenute durante gli ultimi scavi archeologici. Per chi volesse essere informato in tempo reale su tutto ciò che riguarda castello, borgo, ospitalità non potrà non dare un’occhiata al nuovo sito www.comune.montefiore-conca.rn.it dove troverà tutte le informazioni sul castello, sulle attività e gli eventi organizzati, nonché i suggerimenti su dove mangiare e dove dormire.

Gli eventi e le sagre

Il calendario di eventi di Montefiore Conca è fittissimo, tra le date più attese c’è ogni anno quella della sagra della castagna. Ogni anno, nel mese di ottobre, viene organizzata la Sagra della Castagna in collaborazione tra il comune e la proloco locale. Il borgo malatestiano torna ogni anno a celebrare i prodotti tipici dell’autunno con proposte gastronomiche prelibate e vino locale. Per gli amanti dei sapori d’autunno un ricco mercato di prodotti agro-alimentari, mentre per chi è a caccia di oggetti curiosi e originali sarà allestita un selezionata esposizione di artigianato artistico. Per i più piccoli punti di attrazione con giochi e intrattenimenti e come in ogni festa che si rispetti non può mancare la musica. Le date sono legate a tutte le domeniche di ottobre e per maggiori dettagli vi consigliamo di consultare il sito ufficiale del comune. Nel mese di novembre si torna a parlare di prodotti tipici  locali e in modo particolare di un’eccellenza tutta italiana: parliamo dell’olio con la sagra dell’oliva che omaggia il raccolto degli ulivi che circondano il paese.

Altra data imperdibile è senza dubbio quella del Gran Premio Nuvolari: una manifestazione internazionale dedicata agli appassionati di auto storiche. Per questo 2021 le date prescelte sono 16-17-18-19 settembre; l’evento vuole omaggiare Tazio Nuvolari, pilota scomparso nel 1953. Per ricordare il campione dell’automobilismo viene creato un percorso di mille chilometri che passa tra cinque diverse regioni e che vedono protagoniste auto d’epoca tra cui Bentley, Porsche, Lamborghini, Audi e Alfa Romeo.

Vera chicca locale è il presepe vivente: ogni anno all’ombra della Rocca Malatestiana prende vita il presepe vivente; si tratta di un evento imperdibile che attira ogni anno i curiosi nel periodo di fine dicembre e dei primi giorni di gennaio. La presentazione dà vita alla classica rappresentazione della natività. Come da tradizione due coppie di Montefiore e i loro bimbi, scelti tra gli ultimi nati della comunità, si alternano nell’interpretazione della Sacra Famiglia, mentre oltre 150 figuranti, rigorosamente in costume d’epoca, saranno impegnati a far rivivere come in un grande teatro a cielo aperto almeno 30 scene di vita quotidiana dell’antica Galilea: il villaggio dei pescatori, dei pastori, degli arabi, il mercato, piuttosto che gli antichi mestieri come il fabbro, il falegname e il vasaio, il castello di Re Erode (l’imponente Rocca Malatestiana), il tutto allietato dalla musica natalizia che si diffonde per il paese e delle zampogne. Per gli appassionati di musica imperdibile è il Montefiore Opera Festival, un evento annuale dedicato alla grande lirica italiana che sceglie il borgo medievale nelle colline di Rimini come cornice.