Eventi in Evidenza

Leggi, decreti e usi in materia di turismo

Il prezzo alberghiero
– L’albergatore ha facoltà di diversifcare il prezzo a suo criterio, entro il massimo denunciato. (L. 284 del 25/8/91 e L.R. 16/2004).
– I prezzi devono essere esposti nel locale adibito al servizio di ricevimento e nelle camere su appositi cartellini. (Decreto M.T. 16/10/91 e L.R. 16/2004).
– Il prezzo di pensione completa per persona viene praticato per un soggiorno che raggiunga il minimo di tre giorni di permanenza continua in albergo. Può essere applicato il prezzo alla carta dei servizi prestati per un soggiorno inferiore ai 3 giorni. (RDL 2049/1935).
La prenotazione

– La legge italiana non disciplina espressamente il “contratto d’albergo”. Poiché la validità del contratto è data dal consenso delle parti contraenti, ciò può avvenire sia in forma  orale che in forma scritta. L’assenza di una documentazione può determinare tuttavia difficoltà di soluzione ad eventuali controversie, è quindi consigliabile che la prenotazione avvenga per iscritto e per iscritto confermata. (Raccolta Provinciale Usi).
– All’arrivo in albergo, sistemazioni o caratteristiche alberghiere non conformi alla prenotazione, se accettate dal turista, annullano ogni precedente accordo. Se non accettate, danno diritto alla sistemazione in altro albergo di pari categoria o di categoria superiore. In caso di disparità di prezzo, l’albergatore è tenuto al pagamento della diferenza. (Raccolta Provinciale Usi).
La caparra
– Se il cliente rinuncia al soggiorno per cui aveva anticipato una caparra, l’albergatore può ritenerla a scopo d’indennizzo.
– Se l’inadempiente è l’albergatore, il cliente ha diritto al raddoppio di caparra. (C.C. artt.
1385, 1386).
La partenza anticipata
– La partenza anticipata rispetto al periodo prenotato può comportare l’applicazione di
una penale fno ad un massimo di tre volte il prezzo di camera. (Raccolta Provinciale Usi).
La responsabilità dell’albergatore
– La responsabilità dell’albergatore per furti o danneggiamenti di oggetti di proprietà dei clienti è prevista in apposite disposizioni di legge (C.C. artt. 1783, 1784, 1785, 1786).

Potrebbe Interessarti Anche...

Cattolica in Fiore: la festa dei fiori in Riviera

Immaginate di passeggiare tra le via di Cattolica e trovarvi da una parte il mare …