Eventi in Evidenza

L’ abc del sole e del solare

Consigli per l'abbronzaturaA come Abbronzatura. Per favorire l’abbronzatura e renderla durevole occorre proteggere la pelle dai nocivi effetti collaterali dei raggi ultravioletti con i prodotti solari appropriati.
B come Buonsenso. Anche usando i solari adatti, non bisogna esporsi per troppo tempo, o nelle ore centrali del giorno.
C come Crema, olio, latte o gel? La formulazione del solare va scelta secondo il tipo di pelle, e della parte del corpo da proteggere: crema per il viso, latte o emulsione per il corpo.
D come Doposole. Per restituire idratazione alla pelle, dopo il bagno di sole è buona norma usare un doposole ad azione lenitiva e rinfrescante.
E come Eritema. Un’eccessiva esposizione al sole può dare una reazione allergica, l’eritema solare, con arrossamento prurito e brufoletti.
F come Fototipo. Identificabile dal colore di occhi e capelli, indica la quantità di melanina presente nella pelle, e il fattore di protezione necessario di conseguenza.
G come Giovani. Fin da giovani, bisogna pro-teggersi dagli effetti nocivi dei raggi solari per evitare il foto invecchiamento. La pelle ha buona memoria.
H come Herpes labiale. Un’eccessiva esposizione al sole può causare queste fastidiose bollicine. Le labbra vanno protette con un prodotto specifico.
I come Idratazione. Quando ci si espone al sole, occorre ripristinare l’idratazione bevendo moltissimo, e mangiando più frutta e verdura.
L come Lampada. Anche la lampada abbronzante richiede l’uso di prodotti protettivi, specie su viso e collo, ed esposizioni non troppo frequenti e prolungate.
M come Melanina. E’ il pigmento della pelle che, rilasciato in maggior quantità dalle cellule esposte alle radiazioni solari, ne causa lo scurirsi.
N come Nei. Vanno protetti con un solare a schermo totale, e fatti controllare regolarmente dal dermatologo.
O come Occhiali da sole. Anche gli occhi hanno bisogno di essere protetti da lenti di buona qualità, con filtro UV-A e UV-B.
Q come Q 1O. Presente in alcuni solari, il coenzima Q10 è anti radicali liberi e aiuta a mantenere intatta l’elasticità della pelle.
R come Rughe. L’uso di un solare adeguato al fototipo e di un idratante doposole di qualità aiuta anche ad evitare il foto invecchiamento della pelle.
S come Scottatura. Per non scottarsi conviene esporsi al sole con gradualità, ricordando che acqua e sabbia riflettono i raggi solari, moltiplicandone l’effetto.
T come Tempo di assorbimento. Bisogna spalmare i prodotti solari 15-30 minuti prima di esporsi e rinnovare spesso l’applicazione, anche quando la pelle è già abbronzata, specie dopo il bagno.
U come UV-A/UV-B. I raggi ultravioletti della luce solare stimolano l’abbronzatura, ma sono i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle e del melanoma cutaneo.
V come Vitamina D. L’esposizione alla luce solare stimola la sintesi di vitamina D, importantissima per fissare il calcio nelle ossa.
Z come Zone sensibili. Viso, labbra, decolté, le parti del corpo più sensibili, chiedono un solare a protezione maggiore.

VACANZE A CATTOLICA NEGLI HOTEL A 3 STELLE

Potrebbe Interessarti Anche...

Ticket fascia di reddito

Ticket e fascia di reddito

Controlla sempre il codice della tua fascia di reddito apposto sulla ricetta.