Presepi subacquei all’Acquario di Cattolica

29 nov, 2010 1 Commento

Presepi sott’acqua all’Acquario di Cattolica | Nel mese di dicembre tutta la Riviera Adriatica si anima di Presepi e dal 5 dicembre l’Acquario di Cattolica, inaugura la 4° edizione di “Presepi sott’acqua”.  Preziose Natività in terracotta, pietra, vetro soffiato, ceramica e legno, immerse nelle vasche ed esposte negli angoli più suggestivi del percorso blu’. Sarà in mostra fino al 6 gennaio 2011. A Cervia il particolare Presepe di Sale a Cesenatico quello storico della Marineria sulle barche d’epoca e a Rimini quello di sabbia . L’Acquario di Cattolica,  il più grande acquario dell’Adriatico con i suoi nuovi ospiti, gli  amatissimi Pinguini da spiaggia, gli squali toro più grandi d’Italia e oltre 3.000 pesci da tutti i continenti, nel periodo Natalizio, realizza un’ interessante iniziativa: i “Presepi sott’acqua”. La rassegna dedicata  per il 4°anno consecutivo, al valore della tradizione cristiana del Presepe e del Natale. Natività di ogni tipo allestite nell’insolita cornice marina, negli angoli più suggestivi dell’ acquario a partire dal 5 dicembre fino all’ Epifania. I fondali del Mar Mediterraneo, dell’Oceano Indiano e del Pacifico, diventano piccole gallerie d’arte sottomarine ma anche scenari che accolgono preziose sculture, realizzate esclusivamente con materiali e fibre naturali,(cotto,  pietra e vetro soffiato ) non invasivi per salvaguardare la salute dei pesci. Un appassionante viaggio tra le bellezze del mare e il talento creativo dell’uomo espresso nell’arte dei Presepi. Tra grandi squali toro,  meduse, madrepore, pareti rocciose e cavallucci marini, si intravedono angeli, bassorilievi, sacre famiglie creati  da scultori e artigiani italiani. Da quest’anno nuovi  Presepi esposti anche lungo i percorsi, realizzati con porcellane, sete e pizzi colorati, mosaici di vetro, ma anche di cioccolata e zucchero filato per la gioia dei bambini. Grazie all’adesione di nuovi artisti, spiccano opere provenienti da San Gregorio Armeno  il quartiere popolare di Napoli, famoso nel mondo per le caratteristiche  vie dei Presepi. Due maestri napoletani, Giuseppe e Marco Ferrigno, capiscuola nell’arte della terracotta napoletana, portano a Cattolica la Natività dell’antica tradizione settecentesca, le cui caratteristiche sono date dall’ utilizzo degli stessi materiali impiegati da oltre cento cinquant’anni: le teste in terracotta policromata, gli occhi in cristallo,  gli arti in legno e gli abiti in seta di S. Leucio.(Caserta). Il Gesù bambino è interamente realizzato in legno massiccio e dipinto a mano. Un’altra  importante novità di  quest’anno è data dal Presepe in terracotta naturale di Deruta, la patria della maiolica artistica umbra, ad opera di Antonio Guastaveglie, il fondatore dell’Azienda “Creazioni Ceramiche Deruta”, artigiano per passione nell’arte del presepe, un arte  che si tramanda da 30 anni di generazione in generazione. Nuove opere inedite in terracotta naturale sono quelle create appositamente  per questa rassegna dallo scultore toscano Romano Dini, l’artista di Montevarchi, famoso per le sue particolari sacre famiglie in ceramica e bronzo, che ha esposto in numerose rassegne nazionali dedicate all’arte sacra . La leggerezza e l’eleganza delle bolle  in vetro soffiato al cui interno si intravedono delicate Natività, sono opera del maestro vetraio Mauro Puccitelli di Matelica (MC). Curioso il contrasto tra i  Presepi in miniatura in cotto dell’ artigiano Geo Casadei di Santa Maria del Piano,( RN) contrapposti agli angeli e alle natività più grandi di Foschi Daniele di Gradara ( PU). Il benvenuto più dolce che lascia a “bocca aperta” grandi e piccini resta sempre il Presepe in Cioccolato guarnito con zucchero filato, meringhe e nocciole, realizzato da Paolo Staccoli, l’artista della omonima Cioccolateria  di Cattolica. Gli artisti della rassegna 2010. Un particolare ringraziamento alla Famiglia dell’ artista Katiuscia Capitani, “la ragazza dalle mani forti e dagli occhi pieni di sole”, prematuramente scomparsa, per aver concesso all’ Acquario l’autorizzazione all’esposizione di un bassorilievo, una delle sue ultime e straordinarie creazioni artistiche, dedicata alla Natività. Capitani Katiuscia – Montefiore Conca (RN) Emilia Romagna. Casadei Geo – Santa Maria del Piano (RN) Emilia Romagna. Creazioni Ceramiche Guastaveglie – Deruta (PG) Umbria. Dini Romano – Montevarchi (AR) Toscana. Ferrigno Giuseppe e Marco – San Gregorio Armeno (NA)Campania. Foschi Daniele – Gradara (PU) Marche. Puccitelli Mauro – Matelica (MC) Marche. Staccoli Paolo – Cioccolaterie  – Cattolica ( RN) Emilia Romagna. Vetroerre – Cesena (FC) Emilia Romagna. Nel mese di dicembre l’Acquario di Cattolica è aperto tutte le domeniche e i festivi, poi dal 26 dicembre al 6 gennaio  tutti i giorni . Orari: 9,30 alle 18,30 – le biglietterie chiudono alle 16,30. Adulti 15 € – ridotti 13€  – bambini entrata gratuita fino a 1 metro di altezza. Info: Tel. 0541 8371  www.acquariodicattolica.it.

VIDEO ACQUARIO CATTOLICA

Turismo

Una Risposta to “Presepi subacquei all’Acquario di Cattolica”

  1. Gli oari di apertura dell'Acquario di Cattolica | Riviera Blog says:

    [...] 5 dicembre l’Acquario di Cattolica, inaugura inoltre la 4a edizione della rassegna “Presepi sott’acqua”. Preziose Natività in terracotta, pietra, vetro soffiato, ceramica e legno, immerse nelle [...]

Lascia un commento