Il Porto di Cesenatico

05 Giu, 2007 Nessun Commento

Il porto canale di Cesenatico è ancora oggi la vera “spina dorsale” l’anima della vita cittadina, del commercio della città. Approdano le barche della moderna flottiglia da pesca, ma si affacciano anche hotel dalle panoramiche suggestive e ristoranti famosi per la loro cucina marinara. Il porto è sempre stato l’asse principale su cui, nel corso dei secoli, si sviluppò il paese, ora Comune, di Cesenatico, prima come luogo di pescatori e traffici mercantili, poi come località turistica. Il porto canale tracciato già ai primi del ‘300, fu realizzato due secoli più tardi su progetto di Leonardo Da Vinci su incarico dei Borgia, all’epoca signori della Romagna. Da Vinci fu a Cesenatico nel 1502 come egli stesso annota nel taccuino di viaggio, da notare lo stesso manoscritto contiene un disegno di Cesenatico ripreso dall’alto dell’antica rocca (andata perduta nella seconda guerra mondiale), e soprattutto il rilievo del Porto Canale, corredato da precise misurazioni. Leonardo Da Vinci risolse l’annoso problema dell’insabbiamento dell’imboccatura, modificò l’orientamento e la lunghezza delle singole palizzate e ampliò i bacini collegati, affinché l’acqua del mare potesse entrare e accumularsi, bloccata da tramezzi mobili, per poi defluire con rapidità durante le basse maree e col deflusso tener libero l’ingresso. Oggi il tratto più antico e particolare del Canale ospita il Museo galleggiante della Marineria. Nella sezione galleggiante sono raccolti i prototipi delle barche dall’alto e medio Adriatico, con le colorate vele al terzo, che frequentarono il porto di Cesenatico dopo la scomparsa della vela latina e prima dell’avvento della motorizzazione. Nel 2005 il porto è stato ristrutturato inserendo le cosiddette “porte vinciane”, una sorta di diga che chiude il canale in caso di alta marea allo scopo di evitare le tracimazioni del canale che negli ultimi anni avevano recato seri danni. Il Porto Canale Leonardesco è il cuore pulsante di Cesenatico dove si mescolano arte cultura e divertimento. Assolutamente da visitare…

Turismo
Nessun commento all'articolo “Il Porto di Cesenatico”

Lascia un commento