Il Giro d’Italia passa a Cattolica

19 Mag, 2011 Nessun Commento

12a Tappa del Giro D'Italia

12a Tappa del Giro D’Italia – Castelfidardo – Ravenna, 184 km da percorrere in tratti stradali pressoché pianeggianti con rapporti veloci e gamba sciolta. Nella foto, al passaggio di Cattolica con circa 4 minuti di vantaggio sul resto del gruppo, i quattro fuggitivi che hanno fin da subito fatto la gara:
Minguez Ayala Miguel, spagnolo classe ’88, professionista dal 2009 (Orbea). Dal 2010 veste la maglia dell’Euskaltel Euskadi.
Ricci Bitti Davide, italiano di Medicina (BO) classe ’84, professionista dal 2008 (Mitsubishi Jartazi). Nelle stagioni 2009 e 2010 in ISD Neri. Da quest’anno veste la maglia della Farnese Vini-Neri Sottoli.
Clement Stefan, olandese di Tilburg classe ’82, professionista dal 2003 (Van Hermet Groep) anno in cui vince una tappa all’Olympia’s Tour; stagioni ’04 e ’05 in Rabobank GS3, maglia con la quale vince la 1ª tappa del Cinturon Ciclista a Maiorca e la classifica finale dell’Olympia’s Tour; dal 2006 al 2008 in Bouygues Telecom, ottiene la vittoria del campionato nazionale crono ’06 e ’07 e la tappa di Finhaut del Tour de l’Avenir ’06; dal 2009 ad oggi veste nuovamente la maglia della Rabobank e ha vinto il campionato nazionale crono ’09.
Golas Michal, polacco classe ’84, professionista dal 2007 (Skil Shimano fino al 2010). Da quest’anno veste la maglia della Vacansoleil-Dcm Pro Team.
53/15 il rapporto usato in prevalenza per questa gara in cui sono favoriti soprattutto i velocisti.
A 20 km dall’arrivo, il vantaggio dei quattro battistrada si riduce a 1 minuto e i favoriti della gara, i velocisti, Alessandro Petacchi e il britannico Cavendish iniziano lentamente la loro escalation. I fuggitivi stanno lentamente perdendo il vantaggio mantenuto per oltre 165 km e la gara si prospetta come prevvisto con finale in volata. A 9 km dall’arrivo il ritmo aumenta e la volata inizia a prospettarsi e a prendere forma… all’ultimo km, causa una caduta, il gruppo si spezza  e Cavendish non ha rivali e taglia in volata il traguardo.

Risultato della gara: 1. Mark Cavendish (Gb / HTC HIghroad) in 4h17’25”, media 42,887; 2. Davide Appollonio (Ita, Sky) s.t.; 3. Alessandro Petacchi (Ita, Lampre-ISD); 4. Ferrari (Ita); 5. Ciolek (Ger); 6. Sabatini (Ita); 7. Belletti (Ita); 8. Selvaggi (Ita); 9. Renshaw (Aus); 10. Cardoso (Por); 11. Rasmussen (Dan);. 12. van Winden (Ola); 13. Barry (Can); 14. Hondo (Ger); 15. Righi (Ita); 16. Morkov (Dan); 17. Frapporti (Ita); 18. Montaguti (Ita); 19. Beppu (Gia); 20. Visconti (Ita); 22. Contador (Spa)

Sport
Nessun commento all'articolo “Il Giro d’Italia passa a Cattolica”

Lascia un commento