Coppa Italia Mototemporada Romagnola

12 Apr, 2010 Nessun Commento

Coppa Italia Mototemporada Romagnola 1a prova Misano World Circuit 10/11 aprile 2010. Misano World Circuit –  Intensa giornata di gare per la prima prova della Coppa Italia 2010 e della Mototemporada Romagnola per un totale di ben undici gare al via sui 4226 metri del tempio motoristico del Santamonica per un totale di oltre 300 piloti iscritti. La Mototemporada Romagnola, che ha chiuso con il suo trittico di partenze l’intensa sessione agonistica, ha visto le vittorie  del teramano  Daniele Aloisi (125 Sport), del padovano Marco Marchelluzzo (600 Stock) e (Open) . Tra le 125, Daniele Aloisi ha concluso alla grande la giornata iniziata nel migliore dei modi con la vittoria nella Coppa Italia grazie ad un’altra gara di forza e grinta. “Sono molto contento – ha sottolineato il pilota al termine della sua fatica – per il doppio successo di oggi, anche se nella gara della Mototemporada ero un po’ più rilassato. Il lavoro con il mio nuovo team sta dando insomma i suoi frutti”.  A podio anche Paolo Giacomin e Michel Zonca. Più distanziati Francesco Tramarin, Alessandro Benelli (in arrivo dai trofei  Honda Junior e quattordicenne da poco più di due mesi) ed il bellariese Massimiliano Spedale, approdato alla “ruote alte” dopo belle esperienze nella Mini GP  e di un…mese ..più anziano di Benelli. Nel challenge Mototemporada, vittoria dell’esperto toscano  Juri Proietto “E’ stato davvero stimolante e divertente trovarsi in mezzo a questi giovani che non scherzano davvero” ha analizzato lo stesso Proietto nelle interviste post-podio.  Marco Guetti, che leggerete vincitore del trofeo Moriwaki, si aggiudicato il secondo posto del challenge, e terzo è risultato Alessio  Giordani.  Nella 600 Stock Marco Marchelluzzo e Riccardo Russo hanno dato vita ad un gran duello, risoltosi solo sul traguardo con Marchelluzzo vincitore. Il padovano, al termine della gara era raggiante.  “ Le gomme, con l’asfalto freddo non riuscivano ad andare in temperatura , ma non posso che essere soddisfatto perché è  la mia prima vittoria in carriera!”. Il gradino più basso del podio porta la firma del riminese Tommaso Totti, autore del miglior tempo in prova, mentre al campano Gennaro Sabatino è andata la sfida sul filo di lana per la quarta piazza sul marchigiano William Marconi. Roberto Tamburini, sceso in pista per preparare al meglio il debutto nel CIV  fissato per il prossimo fine settimana a Vallelunga, ha dato il meglio di sé e , nonostante fosse al via con una 600, si è aggiudicato la gara Open precedendo due piloti legate a filo doppio alla Mototemporada, ovvero il comacchiese Giuseppe Zannini ed il marchigiano Samuel Maggiori; l’esperto catanese Sebastiano Zerbo ha chiuso al quarto posto precedendo il ligure Alessandro Zuccarino. “In questa gara – ha analizzato il vincitore Tamburini – ho trovato un valido concorrente in Maggiori e quindi ho unito la necessità di provare soluzioni ad un buon ritmo di gara. Gareggiando con la 600 in questa classe ho provato comunque a prendere i metri che servivano ed ad impostare il mio ritmo. Una giornata davvero fruttuosa in vista del debutto del CIV”. Nella Coppa Italia 125 Sport non è mancato come tradizione l’agonismo e lo spettacolo. La vittoria finale è andata, dopo continui colpi  di scena in volata dal teramano  Daniele Aloisi che si è imposto su un gruppo davvero agguerrito composto dall’ortonese Manuel Tatasciore (portacolori del team bertinorese RCGM  2B Corse) , Michael Ruben Rinaldi (pilota di Sant’Arcangelo di Romagna in forze al team Junior GP Racing Dream alla sua seconda gara nella 125 Sport Production, purtroppo scivolato nella gara 125 Mototemporada) , il migliarinese Andrea Mantovani ed il genovese Luca Oppedisano.  L’altro ligure Christian Gamarino, autore della pole, ha concluso sesto. A Benito Tarantino, grande esperto nella guida della Kawasaki 250, è andato la speciale classifica all’interno della Coppa Italia riservata a questo tipologia di moto. Passando agli altri trofei,  la classe Moriwaki 250/ Pre GP 125 Metrakit è andata all’aquilano Marco Guetti , mentre il raggruppamento dedicato alle Metrakit è stato ad appannaggio del lombardo Nicolò Lagiongada. Nella Suzuki Gladius Cup successo con margine del forte toscano Lorenzo Segoni, già autore della pole position. Buona  performance per Emanuele Orlandini nella Tordis Cup 250 Grand Prix  caratterizzata da alcuni  ritiri eccellenti per scivolate. Finale al fotofinish per la Kawasaki 250 Ninja tra il cosentino Benito Tarantino, detentore del titolo 2009 ed in evidenza anche in Coppa Italia, e Lorenzo De Simone risoltosi a favore del primo per soli 42 millesimi; miglior punteggio per Bruno Vanzo, invece, nel raggruppamento riservato alla Stock sempre in chiave Kawasaki 250. Finale adrenalinico anche per il trofeo Ninja Kawasaki 600 grazie alla bella lotta che ha visto il veneto  Roberto Antonello (anch’egli campione uscente di categoria e miglior tempo in prova)  precedere il forte  toscano Marco Morreale. Le gare in palio per la Coppa  Metzeler sono andate al reggiano  Simone Fornasari (classe 600 Stock) ed al riminese Roberto Tamburini, già vincitore come sopra riportato della gara Open della Mototemporada ed anche in questa occasione autore della pole position.

Sport
Nessun commento all'articolo “Coppa Italia Mototemporada Romagnola”

Lascia un commento